Tramite gli uffici paghe Confartigianato Imprese Ancona, il datore di lavoro ha la possibilità di rivalsa tramite assicurazione nei confronti del soggetto civilmente responsabile per i danni subiti per la mancata utilizzazione delle prestazioni lavorative nei casi in cui il lavoratore sia assente per malattia/infortunio per causa di terzi.

L’azione di rivalsa interessa principalmente i casi di assenza per malattia/infortunio causati da sinistri stradali, ma anche gli altri casi imputabili a terzi purché risarcibili tramite assicurazione.

Infatti, se un dipendente rimane coinvolto in un sinistro stradale con conseguente assenza dal lavoro, l’azienda può chiedere all’assicurazione del soggetto civilmente responsabile il rimborso delle somme erogate al lavoratore durante il periodo di assenza per malattia/infortunio.

Le somme per le quali può essere esercitata la rivalsa sono:

  • la retribuzione e gli oneri sociali a carico azienda erogati durante l’assenza;
  • trattamento di fine rapporto, ferie, permessi, mensilità aggiuntive maturate nel periodo di assenza.

In caso di concorso di colpa la rivalsa può essere esercitata per la quota parte imputabile al terzo responsabile.

L’azione di rivalsa può essere esercitata entro due anni dall’evento.

Attraverso la collaborazione degli Uffici Confartigianato con uno studio infortunistica, è possibile gestire in modo più veloce e sicuro nel risultato l’istruttoria nei confronti dell’assicurazione del soggetto responsabile.

Cosa deve fare l’azienda?

Deve segnalare agli Uffici paghe Confartigianato Imprese Ancona i casi in cui l’assenza del lavoratore per malattia/infortunio sia imputabile a responsabilità di terzi.

Ad avviare la pratica di rivalsa ci pensano gli Ufficio Confartigianato, che provvedono a fornire allo studio infortunistica, al termine del periodo di assenza del dipendente, i documenti necessari:

  • il conteggio delle somme da rimborsare, effettuato dagli Uffici Confartigianato, con nessun onere a carico azienda in quanto la prestazione viene rimborsata dall’assicurazione del soggetto responsabile;
  • buste paga relative al periodo di assenza dal lavoro;
  • certificati medici relativi al periodo di assenza dal lavoro;
  • estremi del sinistro per l’identificazione della compagnia di assicurazione responsabile.

Lo studio infortunistica provvederà poi a contattare l’azienda e a curare l’istruttoria ed i rapporti con l’assicurazione responsabile, senza alcun onere a carico dell’azienda in quanto l’assistenza infortunistica è rimborsata dall’assicurazione responsabile.

Da: Confartigianato Imprese Ancona, Pesaro, Urbino.